BURNE-JONES Edward



Edward Burne- Jones
(Birmingham 1833 – Rottingdean 1898), pittore britannico.

Sir Edward Coley Burne-Jones fu il rappresentante più significativo di una scuola di artisti definita seconda generazione di preraffaelliti o anche gli ultimi romantici in Inghilterra, la cui arte risentì delle influenze di Dante Gabriel Rossetti nel periodo giovanile e dell’arte rinascimentale italiana (Botticelli, Ghirlandaio, Michelangelo) nella fase della maturità.
Suoi principali soggetti furono quelli tratti dalla mitologia classica, nordica e medievale, sempre trasposti in ambienti affascinanti tra il sogno e la realtà in un’atmosfera sospesa, in cui il raffinato virtuosismo delle forme prelude le linee dell’Art Nouveau. Eseguì inoltre disegni per libri in collaborazione con l’amico William Morris, schizzi per vetrate e arazzi.

 

Entrate nel sepolcro, videro un giovane seduto a destra, vestito di una veste bianca, e furono spaventate. Ma egli disse loro: «Non vi spaventate! Voi cercate Gesù il Nazareno che è stato crocifisso; egli è risuscitato; non è qui; ecco il luogo dove l'avevano messo.

Marco (16:5-6)